Chiffon cake all’arancia

Chiffon cake all'arancia
Chiffon cake all’arancia

Ecco una torta super morbida e assolutamente priva di qualsiasi forma di latticino: nessuna traccia di burro e latte. Ma non disperate, le calorie ci sono tutte! La chiffon cake, qui nella versione all’arancia, è un ciambellone tipico americano da cuocere in un apposito stampo di alluminio con i piedini.

Lo stampo non deve essere imburrato, la chiffon cake, lievitando in forno, si aggrappa alle pareti dello stampo e diventa alta e soffice. A fine cottura si rovescia lo stampo a testa in giù, facendolo appoggiare sui pedini, e si lascia raffreddare la torta. Se non avete lo stampo per chiffon e, diversamente da me, sapete resistere alla tentazione di comprare l’ennesimo attrezzo da cucina, cuocete l’impasto in un normale stampo imburrato e infarinato. Il risultato non sarà identico, ma il gusto sì. Lo stampo per chiffon è molto alto (11 cm), quindi dovrete diminuire la dose.

Come dicevo questa chiffon cake all’arancia è sofficissima, una nuvola. Perfetta per la colazione o per un tè del pomeriggio. Tra gli ingredienti trovate il cremor tartaro, che potete acquistare tranquillamente in tutti i supermercati più forniti al reparto dolci. La leggera acidità del cremor tartaro aiuta a montare gli albumi. Non ho ancora provato, ma probabilmente si può sostituire anche con succo di limone. Per ora vi riporto la ricetta così come l’ho realizzata.

Se questa chiffon cake vi conquisterà, provate anche le varianti al tè matcha e allo zenzero e limone.

Chiffon cake all'arancia
Chiffon cake all’arancia

INGREDIENTI per uno stampo da 25 cm e 11 cm di altezza

PER LA CHIFFON CAKE

  • 300 g di farina 00
  • 300 g di zucchero semolato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • semi di vaniglia
  • 6 uova
  • 100 ml di succo d’arancia 
  • 100 ml d’acqua
  • 120 ml di olio di semi di arachidi
  • Buccia di 1 arancia non trattata
  • 1 bustina di cremor tartaro

PER LA GLASSA ALL’ARANCIA

  • 100 ml di succo d’arancia
  • 120 g di zucchero a velo

PREPARAZIONE

NB: gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente. Toglieteli dal frigo almeno un’ora prima di preparare la torta.

  1. Per la chiffon: setacciate la farina, lo zucchero, il lievito in una ciotola e aggiungete i semi di vaniglia. Mescolate le polveri con una frusta. 
  2. Separate i tuorli dagli albumi (vi conviene farlo quando le uova sono ancora fredde di frigo perché i tuorli e gli albumi si separano meglio). Montate, quando saranno a temperatura ambiente, gli albumi, a metà aggiungete il cremor tartaro, continuate a montare fino a ottenere una neve ferma.
  3. In un’altra ciotola capiente sbattete con una frusta i tuorli con il succo d’arancia, l’acqua, l’olio e la buccia dell’arancia grattugiata (facendo attenzione a non grattugiare la parte bianca che è amara).
  4. Quando gli albumi sono montati, aggiungete il mix di ingredienti secchi (farina e zucchero) al composto di tuorli e liquidi e mescolate con una spatola. Aggiungete metà albumi e incorporateli delicatamente con una spatola, con movimenti dall’alto verso il basso. Aggiungete l’altra metà dei bianchi.
  5. Versate il composto nello stampo per chiffon non imburrato.
  6. Cuocete in forno statico (io ho posizionato lo stampo a metà altezza) a 160 °C per 45-60 minuti. Fate la prova stecchino per verificare che la torta sia cotta all’interno, lo stecchino deve uscire leggermente umido ma non sporco di impasto.
  7. Sfornate, rovesciate lo stampo a testa in giù lo stampo e lasciate raffreddare la torta. Una volta fredda, staccatela delicatamente dallo stampo aiutandovi con un coltello.
  8. Potete spolverare la chiffon con zucchero a velo oppure spennellarla con una glassa all’arancia.
  9. Per la glassa: versate sullo zucchero a velo il succo d’arancia e mescolate molto bene fino a che non vedrete più grumi.
  10. Stendete la glassa sulla superficie della torta con un cucchiaio.

Ciao! Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.