Falafel, polpette di ceci mediorientali

Piadina con felafel di ceci, insalatina, pomodori e salsa tzatziki
Piadina con felafel di ceci, insalatina, pomodori e salsa tzatziki

Molti di voi avranno sicuramente già assaggiato queste deliziose polpette a base di ceci di origine mediorientale. Ma avete mai provato a prepararle a casa anziché mangiarle dal vostro negozio di kebab preferito?

Per preparare i falafel o felafel, i ceci non vanno cotti, e di conseguenza non possono essere quelli precotti in latta. I legumi secchi vanno fatti ammollare molto bene e a lungo in acqua (24 ore), poi devono asciugare altrettanto bene prima di essere frullati in modo che il composto non rimanga eccessivamente umido. Se il composto dovesse risultare troppo umido e difficile da compattare in polpette, aggiungete un po’ di farina di ceci.

Se non trovate il coriandolo, o non amate il suo gusto, sostituitelo con altrettanto prezzemolo. Anche il peperoncino è facoltativo, se non volete aggiungere una nota piccante.

Io ho servito i falafel con delle piadine all’olio, perché sono quanto di più simile alla yufka mediorientale o alla pita greca. Per oggi va così, prossimamente proverò a preparale in casa.

INGREDIENTI

  • 750 g di ceci già ammollati (in acqua per 24 ore)
  • 350 g di coriandolo o di prezzemolo
  • 2 cucchiaini di semi di cumino
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino
  • Farina di ceci q.b.
  • Olio di semi di arachidi per friggere

PREPARAZIONE

  1. Mettete i ceci secchi (circa 400 g di legumi secchi) a rinvenire in acqua fredda per almeno 24 ore.
  2. Trascorso questo tempo, scolate i ceci, sciacquateli bene e rovesciateli su una placca da forno ricoperta con un panno di cotone. Tamponateli con un altro panno in modo da rimuovere l’acqua in superficie. Fate asciugare bene i ceci prima di frullarli.
  3. Lavate il coriandolo (o il prezzemolo) ed eliminate i gambi (dovrete ottenere circa 250 g di foglie). Tritatelo finemente.
  4. Quando la superficie dei ceci risulterà asciutta, metteteli in un mixer insieme allo spicchio d’aglio privato dell’anima, ai semi di cumino e al peperoncino privato dei semi.
  5. Frullate bene il tutto fino a ottenere una granella di ceci abbastanza fine.
  6. In una ciotola versate la granella di ceci e il coriandolo (o il prezzemolo) e mescolate bene.
  7. Riponete il composto in frigorifero a riposare per almeno un’ora.
  8. Dopo il riposo in frigorifero, verificate la consistenza del composto di ceci: se dovesse risultare ancora un po’ troppo umido e difficile da lavorare per formare delle polpette compatte, aggiungete un po’ di farina di ceci.
  9. Aggiungetela gradatamente, 1 cucchiaio per volta fino ad arrivare alla giusta consistenza che vi permetterà di compattare il composto in polpette. Io ne ho aggiunto circa 30 g.
  10. Friggere i felafel in abbondante olio.
  11. Potete utilizzare i vostri felafel per preparare delle piadine ripiene con salsa tzatziki, insalata, pomodori.

Ciao! Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.