Biscotti Savoiardi

Savoiardi
Savoiardi

Avete mai pensato di fare i savoiardi in casa anziché comprarli per realizzare un tiramisù o semplicemente per inzupparli al mattino nel cappuccino? Se la risposta è sì, perché come me siete dei fanatici del fai-da-te o perché fatto in casa è più buono anche se poi non sono tutti perfettamente uguali, allora siete approdati nel posto giusto.

Non voglio prendermi il merito della ricetta, in realtà mi sono affidata a quella del pasticcere Paolo Sacchetti con una piccola variazione sulla quantità di tuorli/albumi perché detesto ritrovarmi con albumi in eccesso che poi finisco per dimenticarmi in frigorifero (anche se nei miei pensieri c’è sempre l’idea di cimentarmi con i terribili macarons…).

Allora, fare dei buoni savoiardi è semplice tanto quanto fare un pandispagna. Il concetto non è molto diverso, tranne che albumi e tuorli vanno montati separatamente per incorporare quanta più aria possibile e ottenere così dei biscotti leggeri come una nuvola.

INGREDIENTI per circa 45 biscotti

  • 6 uova medie (da cui ricavare 190 g di albumi e 100 g di tuorli)
  • 185 g di zucchero semolato
  • 150 g di farina 00
  • 65 g di fecola di patate (o altro amido)
  • 50 g di zucchero a velo
  • 5 g di Maizena

PREPARAZIONE

  1. Accendete il forno in modalità statica a 230 °C.
  2. Nella planetaria con il braccio a frusta o aiutandovi con le fruste elettriche, iniziate a montare gli albumi a velocità alta.
  3. Quando iniziano a rassodarsi, aggiungete gradatamente 85 g di zucchero semolato.
  4. Montate finché gli albumi non sono ben sodi e si forma il caratteristico “becco d’uccello” alzando la frusta.
  5. Mettete gli albumi montati da parte e montate i tuorli con i restanti 100 g di zucchero semolato.
  6. I tuorli devono quadruplicare di volume, devono risultare bianchi e spumosi. Dovrete montarli ad alta velocità per almeno 15′ in modo che incorporino quanta più aria possibile.
  7. Setacciate la farina e la fecola in una ciotola per almeno un paio di volte, sempre per far incorporare anche alle farine quanta più aria possibile.
  8. Aggiungete 1/3 degli albumi alla montata di tuorli e zucchero aiutandovi con una spatola e mescolando delicatamente, con movimenti dal basso verso l’alto e sempre girando nella stessa direzione per non smontare il composto.
  9. Alternate con le farine fino a esaurire gli ingredienti (terminate con gli albumi) sempre mescolando delicatamente con una spatola.
  10. Rivestite un paio di teglie con carta da forno.
  11. Mescolate in una ciotola lo zucchero a velo con la Maizena.
  12. Mettete il composto in un sac a poche con bocchetta liscia da 13 mm (va bene anche a stella, tanto il composto si allargherà) e formate dei tronchetti lunghi 10 cm circa. Teneteli distanziati tra loro almeno 2 cm.
  13. Cuocete a 230 °C per 9′.
  14. Una volta sfornati, rimuovete subito i savoiardi dalla carta da forno e metteteli a raffreddare su una gratella per dolci.
  15. Una volta raffreddati conservateli in una scatola di latta o sotto una campana di vetro perché non asciughino troppo.

Ciao! Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: