Crema pasticciera al caffè in tazzina di cialda

Crema al caffe
Tazzine di cialda al wafer con ripieno di crema chantilly al caffè

Tempo fa ho comprato queste simpatiche tazzine di cialda con interno spalmato di cioccolato e non ho resistito. Sarebbero state perfette per realizzare un dolce al cucchiaio: prima si affonda il cucchiaino nella crema e, alla fine, ci si rosicchia anche la tazzina. Vista la forma delle cialde, una crema pasticciera al caffè mi è sembrata la soluzione ideale. Crema pasticciera che ho arricchito con un po’ di panna montata, per renderla più morbida e vellutata, creando quindi una crema chantilly al caffè.

Bicchierini di cialda
Tazzine di cialda con interno spalmato di cioccolato

La crema al caffè è facilissima da preparare, la procedura è la stessa di una crema pasticciera, basta sostituire parte del latte con del caffè. Il quantitativo di amido che ho utilizzato è adatto per realizzare una crema morbida, ideale per un dolce al cucchiaio. Se invece volete ottenere una crema più soda e adatta per farcire una torta o dei bignè, aumentate la quantità di amido da 38 g a 42 g.

INGREDIENTI per 16 tazzine di cialda o per 8 coppette

PER LA CREMA PASTICCIERA AL CAFFÈ

  • 100 ml di caffè (della moka, solubile o della macchinetta)
  • 300 ml di latte fresco intero
  • 2 uova
  • 120 g di zucchero semolato 
  • 38 g di amido di mais o di riso
  • 1 bacca di vaniglia

PER LA CREMA CHANTILLY AL CAFFÈ E DECORAZIONE

PREPARAZIONE

  1. Preparate con la moka, con la macchinetta o con il caffè solubile 100 ml di caffè.
  2. Mettete a bollire il latte con 20 g di zucchero preso dal totale.
  3. Aggiungete al latte i 100 ml di caffè e la bacca di vaniglia
  4. Sbattere bene le uova con lo zucchero (con la planetaria o con le fruste elettriche).
  5. Quando uova e zucchero sono ben montati, unite l’amido e mescolate bene.
  6. Appena il latte sfiora il bollore, eliminate la bacca di vaniglia e versate il composto di uova.
  7. Mescolate la crema, senza mai smettere di girare, finché non si addensa.
  8. Se non siete sicuri del punto di cottura della crema, armatevi di un termometro da cucina: quando la temperatura raggiunge gli 84 °C, la crema è pronta.
  9. Versate subito la crema al caffè in una ciotola a raffreddare.
  10. Mettete della pellicola a contatto sulla crema perché non si formi la crosticina in superficie.
  11. Quando la crema si è raffreddata, mescolatela con una frusta a mano per renderla vellutata e omogenea.
  12. Montate la panna fredda con lo zucchero a velo (regolatevi in base al livello di dolcezza che desiderate, io 2 cucchiai per una panna non eccessivamente dolce).
  13. Unite 100 g di panna montata alla crema al caffè e mescolate delicatamente con una spatola.
  14. Riempite le tazzine con la crema chantilly al caffè e decorate con la panna rimasta.

Ciao! Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: