Biscotti “shortbread ” alle noci

Biscotti shortbread alle noci
Biscotti shortbread alle noci

Cosa sono gli shortbread? Dei frollini burrosi e friabilissimi di origine scozzese e diffusi in tutto il mondo anglosassone. Potreste pensare che si tratti di normali biscotti di frolla e che io me la stia un po’ tirando usando dei termini in inglese, e in parte non siamo molto lontani, ma a differenza della frolla non ci sono uova: solo farina, burro e zucchero. Le proporzioni sono una parte di zucchero, due parti burro e tre parti di farina. 1, 2, 3… molto facile!

Oggi però ho voluto provare una variante a base di noci, visto che siamo in autunno e la frutta secca è perfetta sia per questa stagione sia per quella invernale. Le noci vanno leggermente tostate, prima di essere sbriciolate, così da poter sprigionare tutto il loro aroma. Quando le frullate nel mixer, ricordate che: devono essere fredde, dovete aggiungere un paio di cucchiai di zucchero e azionare il mixer a scatti in modo che la frutta non rilasci olio. Frullatele il tempo necessario per ottenere una polvere, non necessariamente finissima, anzi meglio mantenere un po’ di granulosità.

Vista la provenienza di questi biscotti, è superfluo dire a cosa si accompagnano perfettamente… no! cosa state pensando, non si tratta di whisky ma di tè! Vi assicuro però che stanno perfettamente anche con un italico cappuccino. A voi la scelta (anche il whisky potrebbe essere un abbinamento azzeccato, nel caso fatemi sapere).

INGREDIENTI per circa 25-28 frollini

  • 100 g di gherigli di noce
  • 180 g di burro morbido
  • 50 g di zucchero semolato
  • 40 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di miele
  • 200 g di farina 00
  • 50 g di farina di riso o amido di mais
  • Sale

PREPARAZIONE

  1. Fate tostare i gherigli di noce, disponendoli su una placca da forno, per 5-8′ a 150 °C (forno statico). Tenete d’occhio per evitare che tostino eccessivamente o si brucino in superficie.
  2. Fateli raffreddare e poi passateli nel mixer con 1-2 cucchiai di zucchero semolato presi dal totale. Ricavate una farina non eccessivamente fine.
  3. Sbattete con le fruste o nella planetaria con il braccio a foglia ad alta velocità il burro morbido con lo zucchero semolato rimanente, quello di canna e il miele fino a ottenere una crema bianca e spumosa.
  4. Aggiungete anche un pizzico di sale.
  5. Setacciate la farina 00 e quella di riso (o l’amido) in una ciotola. Aggiungete anche la farina di noci e mescolate bene le polveri.
  6. Versate le farine nel burro montato e mescolate a bassa velocità oppure sulla spianatoia fino a che le farine non si sono incorporate e l’impasto inizia a compattarsi. Non impastate eccessivamente per non scaldarlo troppo.
  7. Fate un panetto, fasciatelo nella pellicola e mettete in frigorifero per 30-40′ a raffreddarsi.
  8. Accendete il forno a 180 °C in modalità statica.
  9. Trasferite il panetto sulla spianatoia infarinata e con un metterello stendete l’impasto a mezzo centimetro di altezza.
  10. Tagliate dei quadrati o dei rettangoli con un coppapasta e disponeteli su una teglia ricoperta di carta da forno.
  11. Infornate i biscotti per 15′. Poi spegnete il forno, aprite leggermente lo sportello mettendo un cucchiaio di legno per lasciare uno spiraglio e fare uscire l’umidità.
  12. Lasciate in forno ancora 5′, poi togliete la teglia e lasciate raffreddare i biscotti.

Ciao! Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: