Pancake

Pancake

IHOP è una bellissima sigla. Sta per International House of Pancake, la casa dei pancake. E ogni volta che preparo queste “frittelle” mi vengono in mente le mie pantagrueliche colazioni negli Stati Uniti in uno dei locali di questa catena. Quindi “pancake”, per me, non significa solo mangiare ma viaggiare: nelle strade di Los Angeles vicino a Santa Monica, nelle distese desertiche dell’Arizona, e su su fino a un bed & breakfast negli spazi infiniti del Canada. Insomma, sono un po’ le mie madeleine, quel sapore che scatena subito fiumi di ricordi. Non pretendo che a voi succeda la stessa cosa ? ma vi consiglio di provarli almeno una volta.

La preparazione è semplice e veloce, basta miscelare ingredienti secchi e liquidi separatamente, poi unirli senza mescolare eccessivamente e cuocere. Potete anche preparare l’impasto la sera prima, tenerlo in frigorifero per avere tutto già pronto la mattina successiva.

Uno degli ingredienti dei pancake, come di molti dolci americani, è il latticello, ma in Italia non è facile trovarlo, in alternativa io preparo un simil-latticello fatto con metà latte e metà yogurt più qualche goccia di limone. Diversamente potete usare 250 ml di latte intero. Se usate quello scremato, aumentate un po’ la dose di farina a 150 g.

INGREDIENTI per circa 8 pancake

  • 125 g di farina 00
  • 20 g di zucchero semolato
  • 10 g di lievito in polvere per dolci
  • 125 ml di latte intero
  • 125 ml di yogurt bianco
  • 30 g di burro
  • 1 uovo
  • Limone
  • Sale

PREPARAZIONE

  1. Fate fondere il burro a fuoco dolce o nel microonde e lasciatelo intiepidire.
  2. Mescolate il latte con lo yogurt e qualche goccia di limone e lasciate riposare circa 10 minuti (per creare un simil latticello).
  3. In una ciotola, mescolate la farina setacciata, lo zucchero, il lievito e un pizzico di sale.
  4. In un’altra ciotola sbattete l’uovo e unite il “latticello” e il burro fuso.
  5. Aggiungete gli ingredienti secchi, poco a poco, mescolando con una frusta per ottenere una pastella abbastanza liscia, ma senza preoccuparvi troppo se resta qualche piccolo grumo.
  6. Fate scaldare bene una padella e aiutandovi con un mescolino versate un po’ di composto. Quando iniziano a formarsi le bolle in superficie, girate il pancake e fate dorare anche l’altro lato.
  7. Servite i vostri pancake con frutta, sciroppo d’acero o il topping che preferite.

Ciao! Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: