Torta con semi di papavero, ovvero poppy seed cake

torta con semi di papavero
Torta con semi di papavero

Dopo averla assaggiata in un bar vicino a casa, non potevo resistere: dovevo replicare questa torta con semi di papavero a casa. Anche perché la poppy seed cake che avevo appena gustato era sì molto buona, ma io volevo una consistenza ancora più soffice. E penso di esserci riuscita.

INGREDIENTI per uno stampo da 25 x 15 x 7,2 cm

PER LA TORTA

  • 125 g di farina 00
  • 35 g di fecola di patate
  • 50 g di farina di mandorle
  • 35 g di semi di papavero
  • 140 ml di latte fresco intero
  • 125 g di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 70 g di olio di semi
  • 11 g di lievito per dolci
  • 1 limone non trattato
  • 1 bacca di vaniglia

PER LA GLASSA AL LIMONE

  • 125 g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di succo di limone

PREPARAZIONE

  1. In una ciotola setacciate la farina, la fecola, la farina di mandorle e il lievito, unite anche i semi di papavero e mescolate bene con una frusta a mano.
  2. Montate le uova con lo zucchero, utilizzando le fruste elettriche, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Montatele per circa 10′.
  3. Unite la scorza di limone grattugiata alle uova. Incidete la bacca di vaniglia, raschiate con un coltellino la polpa e aromatizzate il mix di uova e zucchero.
  4. Aggiungete anche l’olio alle uova, versandolo gradatamente e mescolando con le fruste.
  5. Infine, unite il mix di farine e il latte alternandoli: prima un terzo di farine, poi il latte e così via fino a esaurire gli ingredienti.
  6. Ungete e infarinate uno stampo (io ho utilizzato quello in allumio pressofuso da bundt cake) e versate l’impasto.
  7. Fate cuocere in forno statico a 170 °C per circa 45′. Verificate la cottura con uno stecchino prima di estrarre la torta.
  8. Sfornate la torta, toglietela dallo stampo e mettetela a raffreddare su una gratella.
  9. Nel frattempo preparate un glassa con lo zucchero a velo e il succo di limone: in una ciotola versate un po’ di zucchero, poi unite il succo e iniziate a stemperare, continuate ad aggiungere lo zucchero fino alla consistenza desiderata (io l’ho tenuta piuttosto liquida per avere una glassa che imbevesse la torta).
  10. Versate la glassa sulla superficie della torta e servite.

Ciao! Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: