Tortine alle carote, mele e zenzero (senza lattosio e glutine)

Tortine alle carote, mele e zenzero
Tortine alle carote, mele e zenzero

Volete mangiare qualcosa di dolce eliminando in parte i sensi di colpa? Oggi ho preparato queste tortine che sono un concentrato di bontà ma senza burro, senza olio, senza lattosio, senza glutine… ok, qualcosa c’è: la farina di mandorle, quindi proprio prive di grassi non sono… 😉 però vi ho fatto un mix di carote, mele e zenzero che oltre a sposarsi perfettamente mette la coscienza a posto. In pratica sono delle Camille arricchite. Quindi se volete iniziare bene con la colazione del sabato mattina, vi consiglio di provarle, anche perché si preparano in pochissimo tempo. Sono anche un’ottima merenda per i bambini.

INGREDIENTI per 7 tortine

  • 100 g di carote (già pulite)
  • 90 g di farina di riso
  • 80 g di farina di mandorle
  • 2 uova medie
  • 70 g di zucchero semolato + un po’ per insaporire la mela
  • 70 g di mela (già pulita)
  • Zenzero fresco (un pezzetto da circa 2 cm)
  • 1 arancia
  • 8 g di lievito

PREPARAZIONE

  1. Frullate le carote (pulite) nel mixer molto fini.
  2. Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve.
  3. Montate bene i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto bianco e spumoso.
  4. In una ciotola setacciate la farina di riso e il lievito, aggiungete la farina di mandorle e miscelate bene le polveri con una frusta.
  5. Tagliate la mela già pulita a dadini (circa 70 g di mela), aggiungete un cucchiaino di zucchero, un pezzetto da circa 2 cm di zenzero fresco grattugiato e due cucchiai di succo d’arancia, mescolate.
  6. Aggiungete le carote frullate alle uova, mescolate bene e poi aggiungete le farine. Incorporate anche i pezzetti di mela.
  7. Infine aggiungete gli albumi montati delicatamente, mescolando dall’alto verso il basso per non smontarli.
  8. Versate negli stampini (imburrati e infarinati se non usate uno stampo in silicone come nel mio caso) e cuocete in forno statico a 180 C per 20 minuti circa (ma controllate la cottura con uno stecchino).

Ciao! Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: