Tortelli di zucca mantovani senza formaggio

Tortelli di zucca mantovani
Tortelli di zucca mantovani senza formaggio

Ci risiamo! Non potevo resistere all’idea di cimentarmi con un’altra “ricetta eretica” perfetta per questo periodo: i tortelli di zucca mantovani senza formaggio. Questa meravigliosa pasta ripiena è un altro di quei piatti che normalmente non posso gustare in un ristorante, perché la presenza di Grana o Parmigiano si fa sentire fuori e dentro il tortello… e allora, come per i culurgiones sardi, me li preparo io a casa.

Ingredienti chiave dei tortelli di zucca mantovani

La realizzazione è abbastanza semplice e fedele (formaggio a parte) alla ricetta del tortello di zucca mantovano, ma richiede un po’ di tempo e gli ingredienti giusti. Innanzitutto, la zucca: deve essere quella mantovana con la polpa soda, povera d’acqua e caratterizzata da un sapore dolce. Potete scegliere tra le due varietà più diffuse: la cappello del prete o la delica. Il peso indicato nella ricetta si riferisce alla polpa di zucca già pronta per essere utilizzata; io ho cotto circa 700 g di zucca (con la buccia) per ricavare questo peso di polpa.

Secondo ingrediente chiave per i tortelli mantovani è la mostarda, che, naturalmente, dovrebbe essere quella mantovana, realizzata con un solo tipo di frutta (mele campanine o pere) e leggermente meno piccante di quella cremonese.

Vi confesso che gli amaretti li ho acquistati già pronti per semplificarmi la vita. Sono quelli piccoli e molto secchi.

Una variabile che potete decidere di adottare oppure no è l’aggiunta di un po’ di scorza di limone all’impasto. Io trovo che la nota fresca del limone non guasti in un ripieno altrimenti dolce e pastoso. Gli dà un po’ di personalità. Ma potete tranquillamente ometterla.

Preparate il ripieno uno o due giorni prima e conservatelo coperto in frigorifero. In questo modo gli ingredienti si amalgameranno meglio. Il giorno della preparazione impastate la sfoglia all’uovo, tenendo conto che, come ogni impasto, deve riposare almeno mezz’ora prima di essere tirata.

Sul mio profilo Instagram Nocheeseplease2019 trovate anche un breve Reel della realizzazione.

Tortelli di zucca senza formaggio, il ripieno
Tortelli di zucca, il ripieno

INGREDIENTI per 4 persone

PER IL RIPIENO

  • 250 g di polpa di zucca mantovana già cotta (circa 700 g di zucca cruda)
  • 25 g di amaretti secchi
  • 25 g di mostarda mantovana di pere o di mele
  • Noce moscata
  • Limone
  • Sale

PER LA PASTA

  • 200 g di farina 0 o 00
  • 2 uova medie
  • Sale

PREPARAZIONE

  1. Preparate il ripieno dei tortelli uno o due giorni prima in modo che possa riposare e i sapori possano amalgamarsi.
  2. Pulite bene la buccia della zucca e tagliatela a fette. Eliminate i semi e i filamenti interni. Un consiglio: non buttate i semi di zucca, ma fateli tostare in forno a 150 °C per circa 40′, saranno un ottimo snack.
  3. Cuocete le fette di zucca in forno ventilato a 170 °C per circa un’ora finché la polpa non sarà morbida e asciutta.
  4. Eliminate la buccia e passate la polpa con il passaverdura (oppure schiacciatela con una forchetta).
  5. Tritate finemente gli amaretti in un mixer e aggiungeteli alla purea di zucca.
  6. Aggiungete anche la mostarda di pere o di mele (tritata se a pezzi).
  7. Insaporite con un po’ di noce moscata, poca scorza di limone grattata e salate.
  8. Coprite la ciotola con pellicola e riponete in frigorifero per almeno un giorno.
  9. Per la pasta: impastate sulla spianatoia o nella planetaria la farina, le uova e un pizzico di sale.
  10. Formate un panetto liscio e compatto, fasciatelo nella pellicola e lasciatelo riposare per mezz’ora.
  11. Stendete la pasta, con la macchina sfogliatrice o con il matterello, e ricavate delle strisce alte circa 15 cm. La pasta deve essere tirata il più sottile possibile: ultimo foro della macchina sfogliatrice o una sfoglia quasi trasparente con il matterello.
  12. Mettete il ripieno in un sac a poche e formate dei mucchietti di ripieno distanziati di almeno un dito l’uno dall’altro.
  13. Coprite con un’altra sfoglia e sigillate bene i tortelli cercando di far uscire l’aria intorno al ripieno.
  14. Tagliate i tortelli con una rotella tagliapasta e disponeteli su un vassoio ben infarinato con la semola.
  15. Cuoceteli in abbondante acqua salata per circa 12′.
  16. Conditeli con burro fuso e foglie di salvia.
  17. Se volete potete anche congelarli. Quando li cuocete tuffateli in acqua bollente appena tolti dal freezer.

Ciao! Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: