Carbonara con asparagina e tuorlo marinato senza formaggio

Carbonara con asparagina e tuorlo marinato
Carbonara con asparagina e tuorlo marinato

Fare una carbonara sembrerebbe la cosa più facile del mondo: pochi ingredienti e velocità di esecuzione. Ma in cucina, e spesso anche nella vita, le cose apparentemente più semplici sono quelle che in realtà nascondono più insidie. Nella carbonara, ad esempio, il problema è: non far rapprendere l’uovo, così da non trasformare il piatto in una versione con spaghetti del riso alla cantonese, con pezzi di frittata misti a pasta.

La strategia che ho messo in atto (un po’ come in una tattica di guerra contro le forze degli ingredienti che si ribellano al mio desiderio di plasmarli 😁) e che ha dato buoni risultati è stata quella di:

  • utilizzare solo i tuorli.
  • sbatterli bene (con delle fruste elettriche o un minipimer a immersione) con un po’ di panna e pepe. Sì, panna, perché non uso formaggio e quindi mi serve per aggiungere un po’ di componente grassa – ma voi siete liberi di tornare alla versione canonica – e perché i tuorli da soli sarebbero troppo densi (l’albume, infatti, è costituito in gran parte d’acqua). In alternativa, diluite i tuorli con un po’ d’acqua, appunto. Comunque, ci tengo a precisare che in alcuni ricettari degli anni 60 usavano anche la panna, e stiamo parlando di tempi non sospetti…
  • far saltare la pasta con gli asparagi, in questo caso, o con il guanciale, nella versione classica, e versarla in una ciotola, aggiungere i tuorli sbattuti e mescolare velocemente.

In questo modo, le uova sono rimaste liquide, si sono ben miscelate con la pasta, senza trasformarsi in pezzettini di frittata. Se voi avete altri metodi che funzionano, vi invito a condividerli lasciando un commento in basso.

Per la serie #aiutiamoilcolesterolo, siccome non mi bastavano le uova della carbonara, ho pensato di aggiungere un’altra consistenza e un po’ di sapidità al piatto (non necessaria se usate del guanciale, ma interessante se usate delle verdure in alternativa) con un uovo marinato.

Non mi resta che lasciarvi alla ricetta e aspettare i vostri trucchi per una carbonara perfetta!

INGREDIENTI per 2 persone

  • 200 g di spaghetti
  • 2 tuorli
  • 40 g di panna
  • 500 g di asparagina (ancora da pulire)
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe in grani
  • Aglio

PER LE UOVA MARINATE

  • 2 tuorli
  • 100 g di sale
  • 100 g di zucchero semolato

PREPARAZIONE

  1. Circa 12 ore prima preparate le uova marinate: mescolate in una ciotola il sale e lo zucchero. Prendete due ciotole piccole, versate sul fondo un po’ di mix di sale e zucchero, scavate una piccola fossetta al centro e depositatevi delicatamente il tuorlo. Ricoprite completamente con il mix di sale e zucchero. (Vedi foto in basso)
  2. Ripetete la stessa operazione con l’altro tuorlo. Sigillate le tue ciotole con la pellicola e mettete in frigorifero per 12 ore.
  3. Trascorso questo tempo, eliminate delicatamente il mix, estraete con un cucchiaio i tuorli e sciacquateli sotto l’acqua per eliminare la marinatura. Tagliateli a fettine.
  4. Per la carbonara: in una padella, versate un po’ d’olio, uno spicchio d’aglio con la camicia e poi aggiungete i gambi di asparagina mondati e tagliati a piccole rondelle. Lasciate da parte le punte e aggiungetele a metà cottura dei gambi. Salate ed eliminate l’aglio.
  5. Frullate bene i tuorli con la panna e una generosa macinata di pepe (non mettete sale nelle uova, è già nell’acqua di cottura della pasta, negli asparagi e nell’uovo marinato). Tenete da parte.
  6. Intanto fate cuocere la pasta e scolatela 2 minuti prima del termine, tenendo da parte un po’ d’acqua di cottura. Fate saltare gli spaghetti in padella con gli asparagi, aggiungendo un po’ d’acqua di cottura.
  7. Quando la pasta è pronta, versatela in una ciotola, aggiungete i tuorli frullati e mescolate bene e velocemente per amalgamare il tutto.
  8. Servite con alcune fettine di tuorlo marinato e, se volete, ancora una spolverata di pepe.

Ciao! Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: